Non categorizzato

Packing

-20 (in ritardo causa giornataccia) Ormai si tratta di cominciare a fare i preparativi. Le macchine fotografiche, le batterie, i caricabatterie… Per il resto si viaggia leggeri come al solito, e se c’è bisogno sfrutteremo il territorio, come diceva Napoleone. Cioè: se proprio fa freddo ci compriamo il maglione…

Read More »

A sorpresa su Aran Islands channel!

-20 Mentre il conto alla rovescia comincia a raggiungere quote potabili ci siamo persi The Cripple Of On Inishmaan, con tanto di visita presidenziale di Mary McAleese, e i fuochi della notte di San Lorenzo. Non i fuochi d’artificio, ma i fuochi celebrativi dell’estate, in un certo senso il capodanno …

Read More »

In fondo all’Isola

-22 Bun Gabhla è l’ultimo villaggio dell’Isola. Poi i due isolotti, il faro, poi l’America. Bun Gabhla è il villaggio ‘ai piedi del monte’, dove per monte si intende una collina di poco più di trecento metri, la massima distanza possibile, in verticale, dal mare. Poi ci sono tremila chilometri …

Read More »

Ancora libri, ancora musica, ancora Aran

-23 Un altro paio di libri sulle Aran sono ARAN : Islands of Legend di Patrick A. Ó Siocháin e Walls of Aran,con le opere del pittore Sean Scully e le sue fotografie dei muri delle Aran che sono una delle sue fonti di ispirazioni, nonché una introduzione di Colm …

Read More »

Mucche, fusti (di birra) e biciclette

-24 (in ritardo ‘coz sightseeing #2) Un altro bellissimo ricordo, in qualche modo suo malgrado, delle Aran è la gita più breve del mondo su Inis Oírr, che, per quanto riguarda le esperienze personali, è al primo posto in classifica nella categoria irish: it depends. Avevamo chiesto all’ufficio del turismo …

Read More »

In compagnia come cani

-26 Mi ricordo una sera della prima volta che rimanemmo lì. Era una serata meravigliosa, ce ne andammo a vedere il tramonto a Poll na bPéist. Il mare era mosso, ma non così tanto. A un certo punto vediamo un cane bagnato fradicio che ci viene incontro. Quella è la …

Read More »

Chronotopy breakdown

-27 Sono ovviamente molte di più le persone che conosci superficialmente di quelle che conosci profondamente. Banale corollario del teorema sempreverde della forbice tra quantità e qualità. Così ci sono molte (beh, relativamente parlando…) persone che credono che a me non piaccia il mare, o l’estate.

Read More »