ItalishMagazine libri irlandesi

Titoli di coda

Vado a prendere il treno del ritorno verso Dublino.

La domenica mattina Cork è grigia e sonnolenta. Gente che va a Messa, fa giardinaggio o trascina sacchi sonanti di bottiglie vuote. Non s’è alzato nemmeno il vento, il vento amaro di torba, sempre settembrino, che fa le nuvole leggere e l’orizzonte profondo. Da Dublino fino al Connemara (titoli di coda, please).

Grazie a Mark Chu per l’ospitalità e l’efficacissima traduzione di “Rosa Elettrica”, al Dipartimento Italianistica dell’UCC, ad Angela Tangianu e a tutto l’Istituto Italiano Di Cultura-Dublino (Naoise in particolare). Un grande abbraccio a Silvia, Isabella e David, a Marco, ad Alessia, a Graham, a Keith, a Louise (happy birthday, again).

About giampaolosimi

Check Also

ItalishMagazine libri irlandesi

Balkanitaly

Il titolo dell’evento era “Murder in the City”. Così, sul palco dello Sugar Club, ho …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept cookies' button or Decline by clicking 'Decline cookies'.