Home / Turismo & Eventi / San Patrizio Livorno Festival / Numero Zero del San Patrizio Livorno Festival: Federico Platania, ‘Smontando Godot’
pokemon go dot

Numero Zero del San Patrizio Livorno Festival: Federico Platania, ‘Smontando Godot’

Federico Platania ci racconta perché sarà al #SPLF e quale sarà il suo intervento. Con Federico, Godot… arriva a Livorno!

 

Da quando ho dato vita a www.samuelbeckett.it, ormai quindici anni fa, mi è capitato spesso di essere invitato a parlare di Beckett nell’ambito di festival, rassegne e contesti anche autorevoli come l’Accademia di Belle Arti di Macerata o l’Accademia di Brera di Milano.

Stavolta la storia è un po’ diversa perché la mia partecipazione a questo “numero zero” del San Patrizio Livorno Festival è il frutto di un inseguimento che dura ormai da alcuni anni tra Max O’Rover – uno degli organizzatori – e me.

Max mi intercettò in rete intorno al 2012, se non ricordo male, e cominciammo subito a ragionare su come poter far incontrare le nostre due creature, www.samuelbeckett.it e italish.eu.

Ci furono numerose mail e anche qualche telefonata via Skype, un bel po’ di idee da realizzare (che non dico ancora, perché non si sa mai…), ma non si andò mai oltre lo stadio di progetto.

E poi c’era sempre l’intenzione di incontrarsi di persona, finalmente, tra Roma e Dublino.

Quel “tra” è diventato Livorno quando Max mi ha chiamato, qualche settimana fa.

Non potevo non portare il “mio” Beckett a questo primo festival irlandese della città toscana.

Anche stavolta, come sempre quando partecipo a eventi di questo tipo, faccio una premessa: non sono un accademico, non sono uno studioso con la testa cinta di lauro, sono solo un lettore. Un lettore molto meticoloso e determinato, questo sì, che quando fu vittima di una sindrome di Stendhal di fronte a una messinscena di un’opera di Beckett, ormai tanti anni fa, decise di “finire” questo autore. E per “finire” intendo leggerlo tutto, risalendo alle fonti e individuando i collegamenti tra le opere. www.samuelbeckett.it è il frutto di tutto questo, una sorta di wiki-Beckett.

Il mio contributo al San Patrizio Livorno Festival è “Smontando Godot”, un viaggio dentro i meccanismi dell’opera più celebre di Samuel Beckett.

 

“Aspettando Godot” è una di quelle opere che tutti sono convinti di conoscere in virtù di quel protagonista che non arriva mai, ma questo testo è davvero molto più del contenitore di un personaggio proverbiale.

Cercherò di raccontarlo con letture e filmati.

Federico Platania

About Maria Grazia Mati

Check Also

farmleigh house - dublino e dintorni - italishmagazine - 01

Farmleigh: il “parco nel parco” a Dublino

Farmleigh House, legata alla famiglia Guinness, è una villa con giardino protetto, un walled garden, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept cookies' button or Decline by clicking 'Decline cookies'.