Home / Storie Irlandesi / Le recensioni irlandofile di @MaxMaG87: 11, Emerald Street di Hugh O’Donnell
"11, Emerald Street" di Hugh O'Donnell

Le recensioni irlandofile di @MaxMaG87: 11, Emerald Street di Hugh O’Donnell

More about 11, Emerald Street

11, Emerald Street di Hugh O’Donnell
vanta (?) uno dei più piccoli siti che si siano mai visti.
Robbie è un tipico bambino di una tipica famiglia dublinese (molti figli, pochi soldi, troppa Guinness) che rischia la vita a causa di un brutto incidente per entrare a vedere una partita di hurling al Croke Park.
Quando viene tenuto in ospedale in osservazione, comincia a credere di essere stato destinato da Dio a salvare gli altri bambini, che sono messi molto peggio di lui, e a sistemare tutta una serie di faccende familiari, dalle più tragiche alle più grottesche.
Questo romanzo somiglia un po’ a Paddy Clarke, ma ha una peculiarità stilistica molto interessante: l’autore riesce sempre a lasciare nell’incertezza il rapporto tra protagonista della storia e io narrante, riuscendo a mantenere una ambiguità tra il personaggio e il proprio scrivere molto interessante, visto che è applicata al terreno ‘fantastico’ dei miracoli.
Qua sotto, un pezzetto di Emerald Street che adoro:
<<Visto chi?>>
<<Dio!>>
<<Davvero?>>
<<Sì!>>
<<Davvero l’hai visto?>>.
Lo tenevo per le palle adesso. <<Era…>>, mi sdraiai e chiusi gli occhi.
<<Era… non era come lo raffigurano, con la barba e il resto. E mi ha anche parlato di tutti quelli che sbagliano, dei peccatori>>.
<<Ma la voce era da vecchio?>>
<<No, te l’ho detto. Non era vecchio. Però in un certo senso sì, era vecchio, e… ah l’ultima cosa me l’ha detta in Latino. Ab Tomas pecatus penus>>.
<<E che vuol dire?>>, bisbigliò Tommy.
<<Di’ a Tommy di smetterla con le seghe>>.

About QRob

Massimiliano "Q-ROB" Roveri writes on and about Internet since 1997. A philosopher lent to the IT world blogs, shares (and teaches how to blog and share) between Ireland and Italy.

Check Also

John Banville in Italia, al San Patrizio Livorno Festival 2019

John Banville in Italia, ospite con Catherine Dunne del San Patrizio Livorno Festival 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept cookies' button or Decline by clicking 'Decline cookies'.