Home / Turismo & Eventi / San Patrizio Livorno Festival / La strada per il SPLF 2020: Federico Platania
federico platania - splf - front - italishmagazine

La strada per il SPLF 2020: Federico Platania

Abbiamo rivolto tre – domande – tre a Federico Platania, ospite fisso del San Patrizio Livorno Festival che ci ha appena confermato l’argomento del suo intervento.

IM: Federico, ci stiamo avviando verso la tua presenza al SPLF: come continua la tua storia con il festival irlando-livornese?

FP: Continuo a essere coinvolto nel SPLF perché Max O’Rover è un mastino che non allenta mai la presa.

Scherzi a parte, la formula del SPLF mi piace molto: è un festival con ospiti di prestigio e contenuti di qualità, che si svolge in un ambiente e in un clima estremamente informali.

È la cosa più lontana dallo stereotipo del festival irlandese e al tempo stesso la cosa più vicina allo spirito irlandese che possiate immaginare.

IM: che cosa farai al SPLF 2020?

FP: Quando si presentava al pubblico, il batterista storico delle Mothers di Frank Zappa diceva “Ciao, mi chiamo Jimmy Carl Black e sono l’indiano del gruppo”.

Analogamente potrei dire “Ciao, mi chiamo Federico Platania e sono il beckettiano del gruppo”.

Nelle precedenti edizioni ho sempre parlato di Samuel Beckett, forte del mio ruolo di curatore del portale italiano www.samuelbeckett.it, e lo farò ancora nel 2020. Ma non poniamo limiti.

IM: Che cosa ti aspetti dalla prossima (dalle prossime?) edizioni del SPLF?

FP: Dalle prossime SPLF mi aspetto grandi cose. Senza falso entusiasmo, ci credo davvero.

Le teste ci sono, la passione anche. Ci sono collaboratori in gamba e una linea editoriale studiata con attenzione. Ah, ci sono anche le birre, eh? No, perché non vorrei che quello che ho detto prima, sul prestigio e la qualità, vi facesse pensare che non ci concediamo qualche giro di pinte…

Federico Platania, foto: uphostudio

About QRob

Massimiliano "Q-ROB" Roveri writes on and about Internet since 1997. A philosopher lent to the IT world blogs, shares (and teaches how to blog and share) between Ireland and Italy.

Check Also

ex cinema aurora - splf19 - upho studio fotografia 010

Beckett (e me) sulla via del SPLF

Un testo beckettiano ma non troppo sul perché finirò al San Patrizio Livorno Festival per il terzo anno consecutivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept cookies' button or Decline by clicking 'Decline cookies'.