Home / Non categorizzato / Di corvi e di altri pennuti

Di corvi e di altri pennuti

2011 07 19, 07.08GMT

La nuova stazione dei bus di Galway è a qualche decina di metri da Eyre Square, e quindi dal nostro ostello. Arriviamo a notte fonda e non c’è tempo per vedere un po’ di quella che, per molto tempo, è stata la mia città irlandese preferita (ora non lo so più, qual’è la mia città irlandese preferita).

Eyre Square, Galway
Eyre Square, Galway

Mi sveglio per primo e non so che ore sono. Troppo presto, comunque, anche se – soprattutto se – i computer dell’ostello mi confondono le idee ancora di più perché segnano un’ora diversa da quella che dice la TV, accesa sulle notizie (sono i giorni in cui si parla di Murdoch ancora meno bene del solito…).
Abbastanza presto per uscire da solo per un po’. Ma alla fine preferisco apprezzare la solitudine della sala comune deserta e sorbirmi due tazze di tè. L’acqua esce da un bollitore gigantesco lucido.
Troppo zucchero come al solito di mattina. Corvi e piccioni si contendono la polpa di un pompelmo, là sotto in strada. Facebook, sul monitor del pc a disposizione, capisce che non sto accedendo dal solito computer. Vaglielo a spiegare, a Facebook, quello che significa per me la sua constatazione…
C’è una linea retta che dalla finestra da cui guardo i corvi, i piccioni, il pompelmo e la rassicurante insegna della Guinness, tira via fino alle Aran. Non posso vederle, ovviamente: c’è la città tra me e loro.
Su un tetto un gabbiano, ma poi quando guarderò la foto scattata, scopro che non è un gabbiano, ma un qualche tipo di rapace. Una città con i rapaci sopra.

The Sky Over Galway
The Sky Over Galway

E In Irlanda i corvi hanno gli occhi azzurro ghiaccio.

About QRob

Massimiliano "Q-ROB" Roveri writes on and about Internet since 1997. A philosopher lent to the IT world blogs, shares (and teaches how to blog and share) between Ireland and Italy.

Check Also

Racconti irlandesi

Ho disseminato qua e là su questo blog dei racconti irlandesi (più o meno). Partendo …

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

This website uses to give you the best experience. Agree by clicking the 'Accept cookies' button or Decline by clicking 'Decline cookies'.