Non dimentichiamoci delle scrittrici: Catherine Dunne

Abbiamo colto l’opportunità fornitaci dalla 13ma Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, svoltasi anche a Dublino dal 14 al 20 ottobre 2013, per fare una chiacchierata con la scrittrice irlandese, conosciuta e letta in tutto il mondo: Catherine Dunne.

Catherine Dunne

 

L’abbiamo incontrata al Pavilion Hall dell’Istituto Italiano di Cultura, il giorno seguente alla Conferenza presso la Long Room Hub del Trinity College, dal titolo:
“Esempi di maestrìa femminile: il silenzio sulle donne-scienziato. Dacia Maraini e Catherine Dunne in conversazione.”
Abbiamo così avuto l’opportunità di farle domande sull’Italia, sui suoi libri e sulle tematiche da lei affrontate, sulla letteratura irlandese e sugli autori irlandesi che noi italiani dovremmo leggere, per un motivo o per l’altro. Soprattutto, sulle autrici irlandesi, che devono da sempre fare i conti con lo scomodo bagaglio di mostri sacri come Joyce e Beckett. Da leggere assolutamente per “capire” l’Irlanda, secondo Catherine, Jennifer JohnstonEavan Boland.

Oltre che molto preparata, coinvolta nella vita sociale e “alla mano”, Catherine si è rivelata di una cortesia squisita.

Non mancheremo di “disturbarla” nuovamente all’uscita del suo prossimo libro (presumibilmente nell’estate dell’anno prossimo)!

About QRob

Massimiliano "Q-ROB" Roveri writes on and about Internet since 1997. A philosopher lent to the IT world blogs, shares (and teaches how to blog and share) between Ireland and Italy.

Check Also

a garden diary - ItalishMagazine

Giardino irlandese: un diario da Dublino

Userò questo post per appunti, osservazioni e per dare forma ai pensieri che la natura - anche se è quel tipo di natura che sembra troppo vicino a un accessorio - mi ha dato in questi ultimi mesi. E, si spera, in molti mesi a venire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.