Business

San Patrizio: Irlandesi e Italiani a New York

Italiani e Irlandesi hanno molto in comune. Anche sulle strade di New York, anche in questo San Patrizio 2015…

San Patrizio a New York

Italiane e irlandesi sono le mani che hanno fatto l’America (giusto per ricordare una canzone degli U2…).

Ne avevamo parlato per esempio con Seán Ó Cualáin, il regista di Men at Lunch (in Irlandese Lón sa Spéir).

A costruire i grattacieli di New York, quei grattacieli che costavano un operaio morto per ogni piano tirato su, erano Irlandesi e Italiani soprattutto.

Due comunità vicine, affini. Del resto se non ci fossero così tante affinità tra Italia e Irlanda, Italish non esisterebbe neanche, no?

Due comunità che si odiavano, perché la miseria non guarda in faccia nessuno, e che si amavano, perché così è la vita.

E l’amore tra una ragazza irlandese e un ragazzo italiano costituisce uno dei temi di Brooklyn, bel libro di Colm Tóibín, uno degli autori irlandesi contemporanei più importanti.

Libro diventato anche film, con protagonista Saoirse Ronan.

I tempi di Men at Lunch sono lontani, così come quelli di Brooklyn, ma le connessioni tra Irlandesi e Italiani a New York non sono finite: sono vive ancora oggi.

Ne è un esempio l’iniziativa di 7Folds by Fumo, che per San Patrizio rinsalda la storia delle relazioni italo – irlandesi.

7Folds by Fumo è una realtà di stile italiano a New York, dedicata alla cravatta sette pieghe in stile napoletano.

Con la promozione St Patrick’s Day 2015, 7Folds by Fumo ricorda San Patrizio nel giorno in cui tutti quanti siamo Irlandesi.

Irlandesi, e magari con giacca, e cravatta, verdi! ;-)

 

You Might Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>