Teatro - Theatre

Embers, Samuel Beckett, Pan Pan: la recensione

Il sedici Agosto scorso eravamo alla penultima replica dublinese (presso il Samuel Beckett Theatre del Trinity College) di Embers, adattamento teatrale del radiodramma di Samuel Beckett del 1957 (in onda nel ’59), messo in scena dalla compagnia Pan Pan Theatre, impegnatissima con Beckett questa estate: insieme a Embers Pan Pan ha affrontato anche All That Fall, portandolo all’Edinburgh International Festival (Festival a sua volta “ad alto tasso Beckett” grazie a Eh Joe con Michael Gambon.

Cinema Irlandese, Martin McDonagh's files, Storie Irlandesi, Teatro - Theatre

Una prospettiva Beckettiana per Martin McDonagh – Umanità e animali: l’impossibile empatia

Se uno dei temi per la lettura critica delle opere di Martin McDonagh è l’approccio ecocritico (vedi Ecocriticism. Di ecocritica abbiamo scritto anche QUI) [Karen O’Brien, A Symbiotic relationship: the works of Martin McDonagh and ecocriticism, in The Theatre And Films Of Martin McDonagh, Patrick Lonergan], di nuovo troviamo una connessione tra Martin McDonagh e Samuel Beckett.

Cinema Irlandese, Martin McDonagh's files, Storie Irlandesi, Teatro - Theatre

Martin McDonagh’s: a Beckettian perspective – Mankind and animals: the impossibility of empathy

If one of the themes for a critical reading of Martin McDonagh works is the ecocritical approach [Karen O’Brien, A Symbiotic relationship: the works of Martin McDonagh and ecocriticism, in The Theatre And Films Of Martin McDonagh, Patrick Lonergan], again we can find a connection with Beckett.

Cinema Irlandese, Martin McDonagh's files, Storie Irlandesi, Teatro - Theatre

Notes on Martin McDonagh

Back to Martin McDonagh. This blog didn’t need another category… McDonagh isn’t even Irish. Almost. He is anyway the less Irish of the two brothers. Anyway… [BTW: I’m not an English mothertongue. Don’t hold it against me… ;-)]

Teatro - Theatre

Krapp’s Last Tape: John Hurt al the Gate

Subito dopo San Patrizio, a Dublino si torna a fare maledettamente sul serio: al Gate Theatre torna Krapp’s Last Tape di Samuel Beckett, nell’interpretazione di John Hurt.

Teatro - Theatre

Il 2013 del Druid Theatre

Non siamo ancora riusciti ad assistere di persona a una delle produzioni del mitico Druid Theatre di Galway. Ma non perdiamo di certo l’occasione di parlarne tutte le volte che è possibile! Perché?

Teatro - Theatre

Paula Spencer torna a teatro: La Donna Che Sbatteva Nelle Porte 2013

The Woman Who Walked Into Doors, in Italiano La Donna Che Sbatteva Nelle Porte, è un libro che chi vi scrive ama molto. Della sua versione teatrale italiana, con Giorgio Gallione dietro le quinte e Marina Massironi sul palco, siamo stati probabilmente i primi a parlare.

Teatro - Theatre

Ulysses @ The Project Arts Centre, Dublino, 8 Novembre 2012: la recensione

Ho recentemente riletto L’Ulisse, soprattutto sull’onda del libro di Michael Foley Embracing The Ordinary. Foley nella sua esplorazione dell’ordinarietà della condizione umana ricorre a due eccezionali scrittori: Joyce e Proust. Foley esalta la scrittura di Joyce come l’esempio supremo della capacità di rendere straordinario l’ordinario: nell’Ulisse, in un giorno qualsiasi, vediamo l’antieroe Bloom occuparsi dei suoi affari e vivere la vita di tutti i giorni.

You can read this post in English HERE.

Teatro - Theatre

Ulysses @ The Project Arts Centre, Dublin November 8th 2012: a review

I recently reread Ulysses, prompted largely by Michael Foley’s book Embracing The Ordinary. Foley draws on the two outstanding writers Joyce and Proust in his exploration of the ordinariness of the human condition. Foley celebrates the writing of Joyce as the supreme example of making the ordinary extraordinary. In Ulysses, during a single day we see the antihero, Bloom, go about his business doing the ordinary things that people do. There is no plot, just as our own lives have no plot (although we are all capable of constructing the possible plot of our lives retrospectively).

Puoi leggere questo post in Italiano QUI.

Teatro - Theatre

La Televisione di Samuel Beckett

Samuel Beckett? Continuo a immaginarmelo alle spalle di James Joyce, in una strada di Parigi. Mentre quello si allontana, lui continuare a farfugliare tra i denti: tiodiotiodiotiodio.
Samuel Beckett? Quello che per liberarsi di James Joyce dal romanzo si è dato al teatro, in Francese e in Tedesco, per giunta. Ma c’è una cosa per cui, se il vecchio Joyce non si fosse spappolato abbastanza il fegato e lo stomaco da morire troppo giovane, Samuel avrebbe potuto vantarsi:

Io sono più multimediale di te.