Storie Irlandesi

Cork: in ascolto nella città ribelle

Cork. Ci sono andata solo per il lago. Non sapete dell’esistenza del lago, vero? A sud di Cork c’è un lago dove prima, secondo la leggenda, si ergeva la tenuta di un “rí”, un re arrogante.

Storie Irlandesi

La Figlia del Partigiano O’Connor: Italish Intervista Michele Marziani

È in uscita per Edizioni Clichy La Figlia del Partigiano O’Connor, il più recente libro di Michele Marziani. E La Figlia del Partigiano… si presenta con trama e ambientazione decisamente “Italish”: non potevamo non parlarne!

Shop, Storie Irlandesi

Found in translation: il corso di scrittura creativa nelle parole di Catherine Dunne

Un approfondimento, direttamente da Catherine Dunne, sul corso di scrittura creativa “Found in Translation” che si terrà a Dublino, presso l’Istituto Italiano di Cultura, dal 31 luglio al 5 agosto 2017.

Shop, Storie Irlandesi

Il corso di scrittura creativa “Italish” secondo Lia Mills

Che cosa è un corso di scrittura creativa?

Per chiunque si sia posto questa domanda: non ci sono grandi misteri.

Un corso di scrittura creativa è un laboratorio in cui gli scrittori si incontrano, focalizzandosi sul proprio approccio all’arte dello scrivere. “Laboratorio” perché, naturalmente, la parte pratica, concreta è fondamentale.

Come insegnante o come studente ho ormai preso parte parte a innumerevoli corsi, e ancora sono occasione per imparare. Del resto, non si smette mai, di imparare.
Ciascun corso, ciascun laboratorio è differente. L’efficacia dipende in gran parte dalle dinamiche che si creano nel gruppo di docenti e discenti.

Nel tempo speso insieme si discute, talvolta anche animatamente, sugli aspetti più misteriosi di ciò che noi scrittori facciamo ma, appunto, lo scopo rimane concreto, pratico. Innanzitutto impariamo a leggere per sviluppare un vocabolario di principi di base con cui tornare alla scrivania freschi e motivati a mettere tali principi in pratica. Una delle gioie che contraddistingue un buon corso di scrittura creativa è proprio la scoperta sorprendente del fatto che quel vocabolario esiste, che possiamo usarlo e che ci sono altre persone che vogliono fare altrettanto. È come scoprire di far parte di una tribù; è come tornare a casa.

Un corso di scrittura creativa atipico: a Dublino, in inglese, con un tocco italiano

Questa estate, per l’esattezza tra il 31 luglio e il 4 agosto, Catherine e io lavoreremo insieme di nuovo, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Fitzwilliam Square, Dublino e ItalishMagazine.

Saremo coinvolte in un laboratorio di scrittura creativa intensivo, della durata di cinque giorni per trenta ore totali, dal titolo “Found in Translation”.

L’idea specifica di questo corso è di dare ai partecipanti il tempo e lo spazio di esplorare le possibilità dello scrivere in inglese anche se questa non è la loro lingua madre.

Potrebbe sembrare una impresa difficilissima, ma, come sia io sia Catherine abbiamo scritto e affermato spesso, lo scrivere è sempre, di fatto, un atto di traduzione. Addirittura, per alcuni di noi lavorare in una lingua straniera può anche essere la chiave di accesso a materiali o a una cifra stilistica altrimenti irraggiungibili.

Il corso è nato da una idea di Massimiliano Roveri e Federica Sgaggio, organizzatori del corso stesso.

Non sappiamo ancora quali saranno le prossime idee a nascere da questa collaborazione, ma siamo emozionate dalle sue possibilità e aperte ad raccoglierne i frutti.

Il corso si terrà tra il 31 luglio e il 4 agosto: con un numero limitato di partecipanti, ha lo scopo di dare agli scrittori la possibilità di lavorare in un linguaggio altro in maniera creativa, e di sviluppare le proprie competenze tecniche.

Il corso si articolerà in un mix di sessioni in comune e tempo dedicato a scrivere da soli, fino al gran finale in cui, in un evento speciale, sarà possibile interagire con il pubblico irlandese discutendo e raccontando alcuni aspetti della cultura italiana.

Lia Mills

English Version

I libri di Max O'Rover, Storie Irlandesi

Libri irlandesi: presentazione ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’ a Firenze

Acquista il libro stampato con dedica

Acquista Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle
libri irlandesi - presentazione igcird enoteca alessi

Libri irlandesi… a Firenze!

#IGCIRD, ovvero ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’, il mio primo libro, è finalmente disponibile anche in formato cartaceo!

Per festeggiare l’evento, niente di meglio di una presentazione a Firenze, in un luogo veramente speciale, in cui avevamo già tenuto, come ItalishMagazine, una degustazione ovviamente irlandese, e che ha ospitato solo qualche mese fa, in un evento sempre in partnership con ItalishMagazine, la grande scrittrice irlandese Catherine Dunne.

Vi aspetto all’Enoteca Alessi il prossimo sabato 29 aprile, dalle 17.30 alle 19.30. E, grazie ad Irish Jameson Whiskey, saremo in buona compagnia… ;-)

Ecco qua sotto il lancio dell’evento da parte di Enoteca Alessi.

L’Irlanda sbarca all’Enoteca Alessi!

Max O’Rover presenta il suo nuovo libro ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’, imperdibile per tutti gli appassionati di Irlanda!

L’evento sarà arricchito da Jameson Irish Whiskey: ai partecipanti sarà offerto il cocktail Irish Mule, accompagnato da assaggi dei fantastici formaggi erborinati di Alessi!

Libri irlandesi: lancio ‘Il Giorno che Incontrammo Roddy Doyle’ sui social

L’evento è creato in partnership da Enoteca Alessi, ItalishMagazine, Q-ROB.

Su questa stessa pagina è disponibile il pulsante per prenotare il biglietto gratuito su Evenbrite.

L’evento è anche su Facebook.

L’hashtag ufficiale è #IGCIRD.

Se vuoi saperne di più sui miei libri, segui questo link.

Prenota il tuo biglietto gratuito per la presentazione

Eventbrite - Presentazione libro irlandese 'Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle'

Presentazione libro irlandese ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’

Enoteca Alessi, +39055214966
27/r Via delle Oche
50122 Firenze – Italia
Sabato 29 aprile 2017 – 17:30 – 19:30 CEST

Acquista ebook o prenota la tua copia stampata

Presentazioni libri irlandesi – Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle: prossima tappa, Dublino!

Se non potete essere a Firenze, magari perché siete, o sarete, in Irlanda, vi aspetto per il lancio in Irlanda, lunedì 22 maggio, all’Istituto Italiano di Cultura di Dublino!

Storie Irlandesi

‘Eggshells’ sulle strade di Dublino: Caitriona Lally

Siamo di nuovo sulle – letterariamente parlando – affollate strade di Dublino con la nostra intervista a Caitriona Lally, autrice di Eggshells.

Storie Irlandesi

Leggende irlandesi: Conor e i tre cigni

Questa volta siamo a Galway, vivace e colorata cittadina; ma non ci interessano i monumenti e nemmeno la sua storia, in questo preciso momento quello che cattura la nostra attenzione sono i cigni che, con la loro soprannaturale eleganza, attraversano il fiume. Ed è in questo preciso momento che una leggenda si fa strada nella mia mente.

Storie Irlandesi

Caitriona Lally’s ‘Eggshells’: the interview

On the road (of Dublin) again with Caitriona Lally’s Eggshells. Our interview to Caitriona.

Diari irlandesi

Home Sweet Home Dublino: tra arte e politica

Qualche giorno fa un gruppo di persone preoccupate per la crisi degli homeless a Dublino ha occupato un edificio per ospitarne al caldo il maggior numero possibile. Il gruppo si è dato il nome di “Home Sweet Home”.

Diari irlandesi

Diario irlandese di Monica Gazzetta: “una serie di sfortunati eventi” (affitto a Dublino)

Sì, avete letto bene: “una serie di sfortunati eventi”. Questa volta non ci saranno paesaggi mozzafiato o curiose storie che impregnano particolari luoghi; perché l’Irlanda non è solo luoghi incantati, tempo atmosferico perennemente indeciso, buona birra, immense porzioni di cibo e persone cordiali. Almeno non nel mio caso.