I libri di Max O'Rover

Guinness and tea gang together in an Italian book

What Guinness beer and tea have in common? A bit of magic, maybe…

Shop, Storie Irlandesi

Il corso di scrittura creativa “Italish” secondo Lia Mills

Che cosa è un corso di scrittura creativa?

Per chiunque si sia posto questa domanda: non ci sono grandi misteri.

Un corso di scrittura creativa è un laboratorio in cui gli scrittori si incontrano, focalizzandosi sul proprio approccio all’arte dello scrivere. “Laboratorio” perché, naturalmente, la parte pratica, concreta è fondamentale.

Come insegnante o come studente ho ormai preso parte parte a innumerevoli corsi, e ancora sono occasione per imparare. Del resto, non si smette mai, di imparare.
Ciascun corso, ciascun laboratorio è differente. L’efficacia dipende in gran parte dalle dinamiche che si creano nel gruppo di docenti e discenti.

Nel tempo speso insieme si discute, talvolta anche animatamente, sugli aspetti più misteriosi di ciò che noi scrittori facciamo ma, appunto, lo scopo rimane concreto, pratico. Innanzitutto impariamo a leggere per sviluppare un vocabolario di principi di base con cui tornare alla scrivania freschi e motivati a mettere tali principi in pratica. Una delle gioie che contraddistingue un buon corso di scrittura creativa è proprio la scoperta sorprendente del fatto che quel vocabolario esiste, che possiamo usarlo e che ci sono altre persone che vogliono fare altrettanto. È come scoprire di far parte di una tribù; è come tornare a casa.

Un corso di scrittura creativa atipico: a Dublino, in inglese, con un tocco italiano

Questa estate, per l’esattezza tra il 31 luglio e il 4 agosto, Catherine e io lavoreremo insieme di nuovo, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Fitzwilliam Square, Dublino e ItalishMagazine.

Saremo coinvolte in un laboratorio di scrittura creativa intensivo, della durata di cinque giorni per trenta ore totali, dal titolo “Found in Translation”.

L’idea specifica di questo corso è di dare ai partecipanti il tempo e lo spazio di esplorare le possibilità dello scrivere in inglese anche se questa non è la loro lingua madre.

Potrebbe sembrare una impresa difficilissima, ma, come sia io sia Catherine abbiamo scritto e affermato spesso, lo scrivere è sempre, di fatto, un atto di traduzione. Addirittura, per alcuni di noi lavorare in una lingua straniera può anche essere la chiave di accesso a materiali o a una cifra stilistica altrimenti irraggiungibili.

Il corso è nato da una idea di Massimiliano Roveri e Federica Sgaggio, organizzatori del corso stesso.

Non sappiamo ancora quali saranno le prossime idee a nascere da questa collaborazione, ma siamo emozionate dalle sue possibilità e aperte ad raccoglierne i frutti.

Il corso si terrà tra il 31 luglio e il 4 agosto: con un numero limitato di partecipanti, ha lo scopo di dare agli scrittori la possibilità di lavorare in un linguaggio altro in maniera creativa, e di sviluppare le proprie competenze tecniche.

Il corso si articolerà in un mix di sessioni in comune e tempo dedicato a scrivere da soli, fino al gran finale in cui, in un evento speciale, sarà possibile interagire con il pubblico irlandese discutendo e raccontando alcuni aspetti della cultura italiana.

Lia Mills

English Version

Musica irlandese

Presentata l’edizione 2017 di Eire! La Festa dei Suoni d’Irlanda

Accordate i vostri strumenti… Arriva EIRE! 2017, il Festival di Musica Irlandese di Bondeno!

Storie Irlandesi

‘Eggshells’ sulle strade di Dublino: Caitriona Lally

Siamo di nuovo sulle – letterariamente parlando – affollate strade di Dublino con la nostra intervista a Caitriona Lally, autrice di Eggshells.

Storie Irlandesi

Caitriona Lally’s ‘Eggshells’: the interview

On the road (of Dublin) again with Caitriona Lally’s Eggshells. Our interview to Caitriona.

I libri di Max O'Rover, Turismo & Eventi

Libri ambientati in Irlanda: lancio ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’ a Dublino

libri ambientati in irlanda - lancio igcird
Qualche mese fa, subito dopo avere avuto la certezza che #IGCIRD, ‘Il Giorno Che Incontrammo Roddy Doyle’, sarebbe stato pubblicato da Antonio Tombolini Editore nella sua (e di Michele Marziani…) collana Oceania, avevo scritto un post dal titolo emblematico:  Son contento.

Business

DublinAria: l’aria di Dublino a casa tua!

La cura istantanea al mal d’Irlanda? DublinAria, l’aria di Dublino a casa tua!

Shop, Turismo & Eventi

Corso di scrittura creativa in inglese a Dublino con Catherine Dunne: la tua voce in un’altra lingua!

‘Found in translation’: La tua voce in un’altra lingua

  • Corso pratico intensivo di scrittura creativa in inglese tenuto da Catherine Dunne e Lia Mills
  • Dublino, Istituto italiano di Cultura, 31 luglio – 4 agosto 2017

Come suona sulla carta la tua voce quando scrivi in inglese? Quali sono gli strumenti fondamentali che ti servono per scrivere una storia? Cosa possono tirar fuori da te due grandi scrittrici irlandesi?

Ti piace l’idea di scrivere una storia in cinque giorni con due tutor che ti seguiranno individualmente? E sei pronto a leggere il tuo racconto in una serata pubblica a Dublino?

Queste le domande a cui risponde il corso intensivo di 30 ore tenuto da Catherine Dunne e Lia Mills, scrittrici irlandesi, a Dublino la prossima estate.

I corsisti si cimenteranno nella scrittura di una storia dedicata a un tema che si collega alla cultura e al modo di vivere italiano tra cibo; storia e arte; moda; musica; maternità.

A corollario del corso, giovedì 3 agosto, in una serata pubblica speciale organizzata presso l’Istituto italiano di Cultura di Dublino i corsisti racconteranno la loro esperienza a un pubblico irlandese e italiano.

Tutte le storie saranno pubblicate online, sia in inglese sia in italiano, sul sito di Catherine Dunne – scrittrice di successo mondiale che non ha bisogno di presentazioni.

Il corso ha il costo di €1.005,00 (prezzo che include già la quota di tassazione irlandese corrispondente all’IVA).

È prenotabile utilizzando il bottone PayPal presente nella pagina.

Attenzione: Il corso partirà solo al raggiungimento del numero minimo di dieci iscritti. Il numero massimo di iscritti è venti.

Il corso è organizzato da Massimiliano Roveri, social media manager e scrittore, e Federica Sgaggio, giornalista, scrittrice, attivista culturale.

per ulteriori informazioni:
info@italish.eu o, in real time: appear.in/qrobeire o Skype “qrobeire”.

Due grandi scrittrici irlandesi

corsi scrittura creativa a dublino con catherine dunne

Catherine Dunne è una scrittrice irlandese, laureata in lingua e letteratura inglese e spagnola. Dal 1997 ad oggi ha pubblicato numerosi romanzi di grande successo anche in Italia, l’ultimo pubblicato in Italia è Un Terribile Amore. Ha vinto il Premio Internazionale Giovanni Boccaccio con Quel Che Ora Sappiamo.

Maggiori informazioni sul corso, la sua filosofia, le sue finalità, nelle parole della stessa Catherine Dunne.

corsi scrittura creativa a dublino con lia mills

Lia Mills è scrittrice di narrativa e saggistica. Ha già pubblicato tre romanzi, tra cui Another Alice (1996), Nothing Simple (2005), e il memoir In Your Face (2007). È impegnata in attività di consulenza editoriale e culturale. Il terzo romanzo, Fallen, è stato protagonista nel 2016 dell’iniziativa Dublin One City One Book.

Nella splendida cornice
dell’Istituto Italiano di Cultura di Dublino

L’Istituto Italiano di Cultura di Dublino rappresenta la cultura italiana nella capitale irlandese. L’Istituto offre corsi di italiano per irlandesi e è promotore di una nutrita serie di iniziative volte a favorire appunto lo scambio culturale tra i due Paesi.

corsi scrittura creativa a dublino presso istituto italiano di cultura
IIC dublino
Storie Irlandesi

ItalishMagazine a supporto del tour 2016 di Catherine Dunne in Italia

Siamo felicissimi e onorati di contribuire al sostegno del tour italiano 2016 di Catherine Dunne. ItalishMagazine e Q-ROB sono coinvolti nella organizzazione degli eventi di Livorno, Firenze e Arezzo. Catherine Dunne sarà anche a Pisa e Roma.

I libri di Max O'Rover

Il Mistero Della Pinta Abbandonata: il mio secondo libro

Un libro che ho scritto di getto, in otto mesi, e nato a Dublino. Perché alla fine Il Mistero Della Pinta Abbandonata nasce da un fatto “veramente accaduto”…