Storie Irlandesi

La Figlia del Partigiano O’Connor: Italish Intervista Michele Marziani

È in uscita per Edizioni Clichy La Figlia del Partigiano O’Connor, il più recente libro di Michele Marziani. E La Figlia del Partigiano… si presenta con trama e ambientazione decisamente “Italish”: non potevamo non parlarne!

Turismo & Eventi

Saint Patrick Day 2017: Mettici la faccia su Instagram!

Se San Patrizio ha evangelizzato l’Irlanda nel V secolo, oggi l’Irlanda ha diffuso la festa di San Patrizio un po’ ovunque nel mondo!

Dalla parata di New York a quella di Dublino, alla birra verde nei pub, il 17 marzo di ogni anno si moltiplicano le occasioni e i modi per festeggiare l’Irlanda e il suo famoso santo.

Uno dei modi più originali è il Global Greening: i più famosi, antichi, iconici monumenti del mondo si colorano di verde per onorare l’isola di smeraldo e San Patrizio.

L’Italia, ovviamente, non è da meno, con 9 monumenti che si illumineranno di verde la sera del 17 marzo: il Colosseo a Roma, la Torre di Pisa, il Palazzo del Podestà a Bologna, il Pozzo di San Patrizio a Orvieto, quattro monumenti a Cosenza: il Teatro Alfonso Rendano, il Castello Normanno-Svevo, il Municipio, le Fontane Danzanti e Piazza Mercurio a Massa.

E quest’anno Turismoirlanda rende tutto molto più interessante!

Mettici la faccia #italialovegreen: il contest su Instagram

Ecco come: se ti troverai nei paraggi di uno di questi monumenti e scatterai una foto, con l’hashtag giusto potrai vincere un viaggio per due a Dublino! Dunque, perché non immortalare amici e parenti durante questa particolare occasione? Avrai in più la possibilità di vincere questo fantastico viaggio!

Go Green! A San Patrizio, se ti trovi davanti a un monumento “greenizzato”, scatta un selfie, uno scatto insieme agli amici o una foto di gruppo, assicurandoti di inquadrare nello sfondo il monumento illuminato di verde (o una sua parte) e condividilo sul tuo profilo Instagram usando l’hashtag #italialovegreen.

La foto vincitrice sarà annunciata il 20 marzo 2017.

Cosa aspetti!? Unisciti al divertimento e immortala i monumenti italiani illuminati di verde!

Segui @turismoirlanda su Instagram per partecipare al contest #italialovegreen.

Il video del Global Greening 2016

Storie Irlandesi

Cesare Catà per ItalishMagazine: Yeats, Sligo e il Sogno di una gatta

Con grande piacere ospitiamo un racconto di un amico di Italish, Cesare Catà, scrittore e performer teatrale con una profonda passione per l’Irlanda, la sua letteratura, i suoi scrittori.

Turismo & Eventi

Irish in Italy. Letteratura e politica irlandesi in Italia nella prima metà del Novecento

Ecco un’altra bella iniziativa che si inserisce tra quelle legate alla celebrazione del centenario dell’Easter Rising: Irish in Italy. Letteratura e politica irlandesi in Italia nella prima metà del Novecento.

Storie Irlandesi

L’Irlanda al Pisa Book Festival

Irlandofili (e bibliofili) d’Italia, non prendete impegni per novembre! L’11/12/13 novembre infatti, al Pisa Book Festival sarà ospite d’onore l’Irlanda, rappresentata da alcuni dei suoi più interessanti e famosi scrittori.

Storie Irlandesi

Nel nome di Bobby Sands

Abbiamo il piacere di segnalare un libro che parla di Irlanda, ma stavolta non quella dei folletti e della birra. Si tratta di Nel Nome di Bobby Sands, di Pierluigi Spagnolo.

Storie Irlandesi

Maura Maffei: La fragilità della Farfalla

Affonda nella storia tormentata dell’Irlanda del XVIII secolo questo nuovo romanzo di Maura Maffei, il primo di una trilogia dal titolo “Dietro la tenda”, scritto insieme a Rónán Ú. Ó Lorcáin, autore madrelingua irlandese.

Storie Irlandesi

Racconti d’Irlanda di Vanessa Marenco

Vanessa Marenco, alias Skandorina, su Italish Magazine con i suoi Racconti d’Irlanda!

Musica irlandese

Éire! La festa dei suoni d’Irlanda 2016

Éire! La festa dei suoni d’Irlanda 2016 ha fatto Craic!

Teatro - Theatre

Halloween Adventure: Cirque des Rêves

Halloween si avvicina rapidamente, e ormai da alcuni anni è diventata una festa popolarissima anche in Italia, dove specialmente i bambini non rinunciano al famoso “dolcetto o scherzetto?” la notte del 31 ottobre.